Latinoamerica-online.it

Niente accesso al mare per la Bolivia

Con dodici voti a favore e tre contrari, il Tribunale Internazionale dell'Aia ha sentenziato il primo ottobre che il Cile "non ha contratto l'obbligo legale di negoziare con la Bolivia un accesso sovrano all'Oceano Pacifico". Viene così respinta la richiesta di La Paz, che aveva invocato le "legittime aspettative" generate dai ripetuti contatti intercorsi tra i due paesi nel corso del XX e all'inizio del XXI secolo. Il verdetto è inappellabile. I giudici dell'Aia hanno comunque aggiunto che tale decisione non deve impedire una continuazione del dialogo tra le parti.

All'epoca della sua nascita come nazione, nel 1825, la Bolivia poteva contare su 400 chilometri di costa, ma con la sconfitta nella Guerra del Pacífico (1879-1884) li perse a favore del Cile, che si impadronì di un territorio di 120.000 chilometri quadrati. Un territorio ricco di risorse: argento, rame e soprattutto guano e salnitro, all'epoca molto richiesti dall'agricoltura europea come fertilizzanti. Il casus belli era stata proprio la decisione boliviana di imporre una tassa di 10 centesimi su ogni quintale di salnitro esportato. L'imposta colpiva direttamente la Compañía de Salitres y Ferrocarril de Antofagasta, impresa a capitale cileno-britannico: dietro il conflitto c'erano dunque anche interessi inglesi. Il Trattato di Pace del 1904 con il Cile sanciva la rinuncia boliviana a ogni sbocco al mare.

All'indomani della sentenza dell'Aia il presidente Evo Morales ha fatto appello alla controparte per una ripresa del dialogo. Ma Sebastián Piñera ha risposto ponendo una precisa condizione: da eventuali colloqui dovrà essere escluso l'argomento dell'accesso al Pacifico. I rapporti tra i due paesi non sono in questo momento estremamente amichevoli: a fine agosto il governo di La Paz aveva denunciato come una minaccia alla pace regionale le esercitazioni militari congiunte Cile-Stati Uniti nella regione di Antofagasta. Proprio la regione un tempo appartenuta alla Bolivia. (3/10/2018)

In archivio 2018 altre notizie sulla Bolivia:

Muore l'ex dittatore García Meza (30/4/2018)

 

Latinoamerica-online.it

a cura di Nicoletta Manuzzato